FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA
Stagione Sportiva 2017/2018
Comunicato stampa n. 28 del 07.10.2017

FEMI-CZ RRD: I BERSAGLIERI CEDONO 17-24 A SAN DONÀ

Il "Pacifici" si dimostra ostico per la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, che contro il Lafert San Donà perde 17-24 nella terza giornata di Eccellenza.

I padroni di casa partono subito forte, mettendo pressione sulla difesa e sul pack rossoblù fino ad arrivare a segnare con l'estremo Falsaperla, meta trasformata da Ambrosini per 7-0. Pochi minuti dopo una leggerezza difensiva dei Bersaglieri dà ai biancocelesti la seconda possibilità di marcatura, a mettere la firma è il tallonatore Bauer e Ambrosini anche stavolta non fallisce la trasformazione. Sul 14-0 gli animi rossoblù si riprendono e il pack dei Bersaglieri torna a mettere in difficoltà la mischia di casa. Il Lafert San Donà però non si scoraggia e, complici anche molti falli da parte dei Bersaglieri, continua a dominare il campo andando vicinissimo alla terza marcatura, fischiata alta dal direttore di gara. I biancocelesti riescono comunque ad allungare ulteriormente grazie alla precisione al piede di Ambrosini che al 36' porta il punteggio sul 17-0. A pochi istanti dalla fine del primo tempo arriva finalmente la riscossa rossoblù, partita da un ottimo break di Cadorini e proseguita in una bella azione al largo, che porta in meta Odiete. Lo stesso non trasforma la marcatura e la prima frazione di gioco termina sul 17-5.

La ripresa vede due cambi tra le fila rossoblù, Momberg al posto di Cadorini e Ferro – al suo esordio stagionale – a rimpiazzare Venco. Rovigo parte subito con grinta e determinazione, tanto che già al primo minuto arriva la meta di Majstorovic, non trasformata da Odiete, che accorcia le distanze sul 17-10. San Donà comunque non demorde e continua a mettere pressione ai rossoblù portandoli all'indisciplina, punita dall'arbitro con un giallo a Brugnara. In superiorità numerica i biancocelesti ne approfittano riuscendo a segnare, nuovamente con Bauer, la terza meta di giornata grazie ad un buon drive sui 5 metri. Sul 24-10 i rossoblù hanno ancora voglia di lottare e lo fanno con il pack, riuscendo ad ottenere una meta tecnica a pochi minuti dalla fine. Nei minuti di recupero il Rovigo cerca il pareggio, ma l'ultima touche rossoblù sui 5 metri avversari viene fischiata storta e la partita si chiude sul 24-17.

"San Donà oggi ha giocato bene, noi no – è il commento a fine partita dell'head coach rossoblù Joe McDonnell – abbiamo fatto vedere spunti positivi nelle prime due giornate di Campionato con Reggio e Fiamme Oro, oggi non è successo. Durante la settimana abbiamo lavorato bene ma in campo non c'è stata la giusta concentrazione e la pressione messa dagli avversari ci ha portati a commettere troppe imprecisioni individuali: abbiamo preso troppi calci contro su cose basilari del rugby. Lunedì riguarderemo il video e continueremo a lavorare per migliorarci, oggi è stata veramente una giornata storta".


Ufficio Stampa
Silvia Stievano
mob. +39 340 8125538
mob. +39 334 7996999
@ ufficiostampa@rugbyrovigodelta.it

Skype: rugbyrovigodelta
Twitter: twitter.com/RugbyRovigoDelt
Instagram: rugbyrovigodelta
Facebook: facebook.com/RugbyRovigoDelta