FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA

Stagione Sportiva 2016/2017
Comunicato stampa n. 22 del 08.10.2016

FEMI-CZ RRD: IL PRIMO MATCH AL “BATTAGLINI” FINISCE IN PARITÀ 25-25
CONTRO SAN DONÀ

Il primo match tra le mura dello Stadio “Mario Battaglini”, valido per
la seconda giornata del Campionato Italiano d’Eccellenza, finisce in
parità 25-25 tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e il Lafert San Donà.

Partono bene i Bersaglieri che, dopo appena sei minuti dal fischio
d’inizio dell’arbitro Liperini, con una bella giocata al largo e
sfruttando un buco nella difesa avversaria vanno in meta con Rodriguez.
Basson non fallisce la trasformazione del 6-0. Il San Donà però risponde
dopo poco con Schiabel, abile ad intercettare un passaggio rossoblù e a
volare in meta: Ambrosini trasforma riportando il punteggio in parità
7-7. L’apertura sandonatese si dimostra preciso dalla piazzola anche al
15′, quando un fallo in difesa dei rossoblù consegna agli avversari un
calcio a favore messo tra i pali per il 7-10. La FEMI-CZ Rugby Rovigo
Delta si riscuote, agguantando prima il pareggio al 31′ grazie al piede
di Basson e poi il sorpasso al 35′ grazie ad un’altra bella azione alla
mano che porta Majstorovic a schiacciare oltre a linea: 17-10. Subito
dopo, fotocopia dei primi minuti di gioco: Rovigo in vantaggio si fa
intercettare un passaggio che il solito Schiabel, dopo una corsa di
almeno 20 metri, schiaccia oltre la linea di meta e Ambrosini trasforma
per il 17-17. Negli ultimi istanti del primo tempo Rovigo ottiene un
calcio a favore a metà campo e Basson dalla piazzola centra i pali
mandando le squadre agli spogliatoi sul 20-17.

Nella ripresa i Bersaglieri forzano subito la mano e dopo pochi minuti
dal fischio di Liperini vanno in meta con McCann dopo un’azione in prima
fase, stavolta Basson non trasforma. Anche Ambrosini inizia a dare i
primi segnali di imprecisione, mancando un calcio piazzato al 13′. Poco
dopo San Donà ottiene e vince una touche sui 10 metri e con drive riesce
a segnare il tallonatore Dal Sie. L’apertura ospita fallisce la
trasformazione: 25-22. Ambrosini si fa perdonare al 30′ mettendo a segno
il piazzato del pareggio 25-25 con cui si chiude la partita. Negli
ultimi minuti Rovigo ci prova, lottando a lungo sui 5 metri avversari,
ma senza riuscire a concretizzare nonostante la superiorità numerica
dovuta ad un giallo a Dal Sie. Troppi errori e indisciplina per la
FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, che dovrà lavorare duramente in vista di
sabato prossimo quando sarà impegnata a Padova contro il Petrarca per la
prima gara di EPCR Qualifying Competition.

Alla fine della partita, *gli **allenator**i**rossoblù **Joe McDonnell e
Jason Wright* hanno affermato: “Abbiamo fatto decisamente troppi errori,
soprattutto individuali. Mischia e touche hanno funzionato bene e non
possiamodire che i ragazzi non si siano impegnati, ma nei momenti
critici c’è stata una mancanza di concentrazione che ha portato a
compiere imprecisioni e alcune decisioni sbagliate. Lunedì riguarderemo
subito il video della partita per impostare l’allenamento settimanale e
migliorare dove oggi siamo stati carenti, sabato prossimo affrontiamo il
Petrarca per la prima gara di EPCR Qualifying Competition e non possiamo
arrivare con queste imprecisioni. Noi abbiamo molto fiducia nella
squadra ed è fondamentale che si continui a lavorare insieme”.


Ufficio Stampa
Silvia Stievano
mob. +39 340 8125538
mob. +39 334 7996999
@ ufficiostampa@rugbyrovigodelta.it

Skype: rugbyrovigodelta
Twitter: twitter.com/RugbyRovigoDelt
Instagram: rugbyrovigodelta
Facebook: facebook.com/RugbyRovigoDelta