Roma – La Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) si è appena messa
alle spalle una stagione ricca di soddisfazioni e del consueto (abbondante)
numero di eventi. Il presidente Pierluigi Gentile si dice confortato dalla
crescita del movimento e guarda (come sempre) avanti. «Si è chiusa una
stagione che ha proposto un rugby league davvero di qualità. L’intento per
la prossima stagione è quello di continuare a crescere da quel punto di
vista e di coinvolgere un numero ancora maggiore di formazioni all’interno
delle nostre attività. Ovviamente rispetteremo il principio di inserire le
competizioni della Lirfl nei momenti di pausa dei campionati di rugby a 15
e quindi la Coppa Italia dovrebbe vedere il suo sviluppo principale nei
mesi di febbraio e marzo e la corsa verso lo scudetto come sempre inizierà
nel mese di giugno. Ribadiamo che siamo aperti ad accogliere tutti quei
club che cercano una maggiore democrazia a livello istituzionale e che
vogliono un’attività nazionale costante e di buon livello, oltre alle
fondamentali garanzie assicurative per i propri atleti». Intanto la Lirfl
continua a stringere rapporti e, dopo il riconoscimento ufficiale della Fir
e di conseguenza del Coni, è arrivata anche l’adesione alla World Rugby
League. «Un ente internazionale che, in accordo con la Federazione mondiale
di rugby a 15, sta svolgendo un’opera molto importante in ambito planetario
sia per il rugby a 13, ma anche e soprattutto per il rugby a 9 (formula che
la Lirfl ha scelto da tempo per la Coppa Italia, ndr). Un’intesa che
ricalca ciò che è accaduto tra la nostra Lega e la Federugby qui in Italia.
Sono convinto che grazie a queste sinergie nel giro di poco tempo si
potranno organizzare competizioni ufficiali che coinvolgeranno diverse
nazioni del pianeta». A proposito di eventi internazionali, il 2017
dovrebbe riservare un ulteriore evento… di colore azzurro. «La Nazionale
giocherà con ogni probabilità un’amichevole contro il Pakistan prima della
fine dell’anno e nell’ambito di questo evento potrebbe esserci anche
l’incrocio con un’altra nazione asiatica, ma quando definiremo i dettagli
saremo più precisi su questo» conclude Gentile.

Area comunicazione Lega Italiana Rugby Football League

*Informazione ai sensi del Codice della Privacy (D.L. 196/2003) – Il vostro
indirizzo ci è pervenuto da pubblici registri, elenchi, atti o documenti
conoscibili da chiunque o a seguito di una vostra e-mail a noi indirizzata.
Il vostro indirizzo sarà utilizzato esclusivamente per inviarvi le nostre
comunicazioni e notizie e non sarà comunicato o diffuso a terzi. Nel caso
avessimo disturbato la vostra privacy, inviateci una e-mail ed il vostro
indirizzo verrà prontamente rimosso dalla nostra mailing list.*