Roma – E’ una delle new entry della Nazionale italiana che il prossimo 21
maggio si esibirà ad Atene contro la Grecia (e forse anche con il
Pakistan). Andrea Picchi, prima linea classe 1988 in forza ai Gladiators, è
arrivato da poco nel mondo del rugby league e delle attività organizzate
dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl). Ma evidentemente ha
saputo farsi molto apprezzare tanto che i tecnici della Nazionale,
Pierpaolo Rotilio e Riccardo Marini, hanno deciso di inserirlo tra i
convocati per la trasferta ellenica. «Me lo ha comunicato proprio Marini
che mi ha conosciuto da quando sono entrato a far parte dei Gladiators –
spiega Picchi – Sinceramente è stata una cosa inaspettata che mi ha
riempito di orgoglio. Sto provando a immaginare quali sensazioni vivrò nel
momento in cui potrò indossare la maglia azzurra: non vedo l’ora che
accada, darò tutto me stesso per ripagare la fiducia dello staff
dell’Italia». La sua esperienza nel rugby a 13 nasce con il “passaparola”:
«Un mio amico già partecipava alle attività della Lirfl e così mi ha
convinto a provare – spiega Picchi -. Devo dire che il rugby league è una
disciplina molto divertente, ma in generale tutto ciò che riguarda il mondo
della palla ovale mi appassiona» sorride il giocatore che nel rugby a 15
gioca con la maglia della Ldm Colleferro in serie B e che non vuole certo
essere una meteora nel league. «Cercherò di dare il meglio per convincere i
tecnici della Nazionale a convocarmi anche nelle prossime occasioni: voglio
portare avanti questo impegno nel rugby a 13 con la stessa abnegazione con
cui gioco nel rugby union» conclude Picchi.

Questa la lista completa dei convocati azzurri:
Cristiano Lavini, Andrea Picchi, Alberto Santavenere, Alessandro Ippoliti,
Stefano Servadio, Leonardo Di Fiore e Marco Mistichelli (Gladiators Roma),
Giuseppe Valenti, Alessio Ponzi, Marco Mancini, Lorenzo Imbalzano,
Gianmarco Mercurio e Luca Ruggeri (L’Aquila Neroverde), Alessio Batini e
Elias Ligi (Hammers Umbria), Camel El Gassaaoui e Vincenzo Fazzino (Syrako)

Area comunicazione Lega Italiana Rugby Football League

*Informazione ai sensi del Codice della Privacy (D.L. 196/2003) – Il vostro
indirizzo ci è pervenuto da pubblici registri, elenchi, atti o documenti
conoscibili da chiunque o a seguito di una vostra e-mail a noi indirizzata.
Il vostro indirizzo sarà utilizzato esclusivamente per inviarvi le nostre
comunicazioni e notizie e non sarà comunicato o diffuso a terzi. Nel caso
avessimo disturbato la vostra privacy, inviateci una e-mail ed il vostro
indirizzo verrà prontamente rimosso dalla nostra mailing list.*