Roma – Nei giorni scorsi la Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl)
aveva annunciato l’ufficialità di una nuova partita della Nazionale di
rugby a 13 da giocare (con ogni probabilità contro il Pakistan) alla fine
di giugno a Spoleto. Lo staff tecnico azzurro, dunque, ha l’esigenza di
stringere i tempi per arrivare preparata nel dettaglio a questo nuovo
evento internazionale. Per questo ha rappresentato un momento certamente
importante il raduno andato in scena martedì pomeriggio nel centro sportivo
di Centi Colella dove si sono ritrovati ben 36 atleti del centro-nord
Italia sotto gli occhi del commissario tecnico della Nazionale Pierpaolo
Rotilio che guida gli azzurri assieme a coach Riccardo Marini. Molti i
giocatori delle principali formazioni del territorio, tra cui gli abruzzesi
Aquila Neroverde, Sea Boars e Sulmona, gli umbri degli Hammers e i
capitolini dei Gladiators: il fatto che alcuni, in un giorno feriale,
abbiano coperto distanze non da poco per raggiungere L’Aquila è un segnale
importante che fa capire bene quanto questi ragazzi tengano a far parte
della Nazionale italiana di rugby a 13. Un’ora e mezzo di allenamento in
cui, nella parte iniziale, gli atleti presenti hanno lavorato sulle scelte
di gioco davanti, dentro e oltre la difesa mettendo sul campo una buona
intensità. Nella seconda parte del raduno, invece, gli azzurri hanno
lavorato sulla capacità di prendere le giuste decisioni davanti ad una
difesa aggressiva con avvii da play the ball. Lo staff tecnico della
Nazionale avrà sicuramente tratto indicazioni importanti da questo raduno e
potrà fare delle considerazioni in vista del match di fine giugno a
Spoleto. Intanto martedì, a Roma, si è tenuto un corso per allenatori di
rugby league, mentre prossimamente (sempre a L’Aquila) ne verrà organizzato
uno dedicato agli arbitri. Insomma l’attività della Lega Italiana Rugby
Football League è sempre in grande fermento. E all’orizzonte ci sono un
paio di mesi di grandi emozioni tra campionato 2018 e partita della
Nazionale.

Area comunicazione Lega Italiana Rugby Football League

*Informazione ai sensi del Codice della Privacy (D.L. 196/2003) – Il vostro
indirizzo ci è pervenuto da pubblici registri, elenchi, atti o documenti
conoscibili da chiunque o a seguito di una vostra e-mail a noi indirizzata.
Il vostro indirizzo sarà utilizzato esclusivamente per inviarvi le nostre
comunicazioni e notizie e non sarà comunicato o diffuso a terzi. Nel caso
avessimo disturbato la vostra privacy, inviateci una e-mail ed il vostro
indirizzo verrà prontamente rimosso dalla nostra mailing list.*