Roma – Se ne è parlato a lungo, ma stavolta ci siamo davvero. La Lega
Italiana Rugby Football League (Lirfl) vuole chiudere il suo 2018 (inteso
come anno solare) con un grande evento internazionale e per farlo ha
rispolverato l’idea del test match che l’Italia doveva affrontare già
qualche tempo fa con il Pakistan. In precedenza l’amichevole era slittata a
causa di motivi burocratici che avevano impedito ai giocatori pakistani di
organizzarsi per approdare in Italia, ma stavolta la data è fissata e
l’evento si terrà allo stadio “Comunale” di Spoleto nella giornata di
domenica 25 novembre. Tra i principali promotori dell’iniziativa c’è stato
Alessandro Ruisi, presidente dello Spoleto di rugby seven e rugby a 15 che
con i suoi ragazzi ha già dato un contributo importante sia alla formazione
degli Hammers sia alla Nazionale italiana di league. «Tempo fa ho
conosciuto il presidente della Lirfl Pierluigi Gentile e abbiamo messo in
piedi questa idea, coinvolgendo anche il Comune di Spoleto che ci ha
concesso l’impianto principale della città. Stiamo studiando come
strutturare il programma della giornata, ma l’idea è quella di coinvolgere
quanti più ragazzi possibili delle scuole del territorio e poi gli
appassionati della palla ovale che sono in crescita nell’ultimo periodo.
D’altronde per la città di Spoleto è un onore e un’opportunità poter
ospitare una rappresentativa azzurra: sarà una grande giornata di festa».
Ruisi sta lavorando alacremente per diffondere la passione per il rugby a
Spoleto e nei territori circostanti. «Il rugby da queste parti è una
“disciplina nuova”, nel senso che qui vanno per la maggiore il volley e il
basket, oltre al calcio e al calcio a 5. Ma l’attività fatta con lo Spoleto
rugby ha contributo a promuovere una certa cultura del nostro sport e anche
la crescita del nostro club ne è una testimonianza concreta. E l’arrivo
della Nazionale non potrà che dare un ulteriore input al movimento: sono
convinto che nel giorno dell’amichevole ci sarà una bella cornice di
pubblico allo stadio».

Area comunicazione Lega Italiana Rugby Football League

*Informazione ai sensi del Codice della Privacy (D.L. 196/2003) – Il vostro
indirizzo ci è pervenuto da pubblici registri, elenchi, atti o documenti
conoscibili da chiunque o a seguito di una vostra e-mail a noi indirizzata.
Il vostro indirizzo sarà utilizzato esclusivamente per inviarvi le nostre
comunicazioni e notizie e non sarà comunicato o diffuso a terzi. Nel caso
avessimo disturbato la vostra privacy, inviateci una e-mail ed il vostro
indirizzo verrà prontamente rimosso dalla nostra mailing list.*