14/04/2013 – La Pro Recco Rugby torna dalla temuta trasferta sul campo del Firenze 1931 con il bottino pieno: una vittoria con il punteggio di 27-21 che significa anche punto di bonus per la classifica e dunque il mantenimento della terza posizione in graduatoria, in zona playoff e a soli 4 punti di distacco dalla coppia di testa composta da Lyons e Capitolina.

“I fiorentini si sono confermati per l’ennesima volta avversari sempre in grado di metterci in difficoltà – spiega coach Ceppolino – e, anche per colpa di alcuni nostri errori di troppo, non siamo riusciti a chiudere la partita con meno affanno, come avremmo invece potuto fare. L’obiettivo di oggi era portare a casa i 5 punti e ci siamo riusciti, pur senza brillare”.

La partita inizia in salita per gli Squali: al 2’ minuto Firenze conquista palla con un intercetto, Bastiani marca e Falleri trasforma per il 7-0. Una vera doccia gelida nella calda giornata fiorentina per il Recco, ma biancocelesti si riprendono subito e al 10’ Salsi segna la prima delle sue due mete di giornata, Agniel trasforma e 7-7 (oggi per il calciatore francese 3/5, con due trasformazioni e un calcio di punizione, per un totale di 7 punti). Al 14’ i toscani hanno la possibilità di portarsi in vantaggio, ma non realizzano dalla piazzola. La partita è combattuta ma non bella, gli Squali costruiscono una gran mole di gioco ma non riescono a concretizzare, fino a quando, sul filo del 40’, D’Agostini si invola in meta, Agniel non sbaglia ed il parziale si fissa sul 7-14.
Nel secondo tempo nuovamente partenza a razzo per i padroni di casa che, al 5’, vanno nuovamente in meta con Bastiani, Falleri trasforma e 14-14. Come nella prima frazione, è Salsi a rispondere solo una manciata di minuti dopo: al 12’ 14-19. Gli Squali, però, non sono abbastanza concentrati, sbagliano troppo in difesa e Firenze passa un’altra volta: al 19’ Meyer marca, Falleri trasforma e padroni di casa avanti 21-19. Il Recco non perde la testa, riprende a giocare e al 25’ si riporta in vantaggio con un calcio di punizione di Agniel: 21-22. Al 36’ la meta di Lisandro Villagra fa tirare un sospiro di sollievo ai biancocelesti e garantisce il punto di bonus: 21-27 e il risultato rimarrà invariato fino al fischio finale dell’arbitro Tomò che, di certo, non ha vissuto la più facile delle sue giornate da direttore di gara.

“Abbiamo sprecato troppo – analizza coach Claudio – e abbiamo finalizzato poco rispetto al gioco che abbiamo costruito. I tanti errori che abbiamo commesso sia in attacco che in difesa, uniti a pericolosi cali di concentrazione e alla tradizionale abilità del Firenze di giocare sul filo del regolamento, ci hanno fatto conquistare questa vittoria solo nell’ultimo quarto dell’incontro”.

Aggiunge il pilone Alessio Casareto: “Credo che abbiamo pagato anche la difficoltà nel riprendere il ritmo partita dopo tre settimane senza giocare: questo fattore ha sicuramente influito sia sulla meta su intercetto che abbiamo subito a pochi minuti dall’inizio della partita che in generale sul rendimento e sulla concentrazione, che sono stati troppo altalenanti”.

“Domenica prossima finalmente torniamo a giocare al Carlo Androne dopo più di due mesi (ultima partita in casa il 17 febbraio contro Modena. ndr) – conclude Ceppolino – e, come sempre, affronteremo la partita come se fosse una finale. Durante la settimana lavoreremo sugli errori di oggi: mancano quattro giornate alla fine del campionato, la lotta per le prime posizioni è serrata e noi vogliamo esserci fino alla fine”.

Gli Squali domenica 21 aprile tornano dunque in campo al Carlo Androne e l’avversario sarà il Brescia: fischio d’inizio alle 15.30 e caccia aperta ad altri punti fondamentali per arrivare allo storico obiettivo dei playoff promozione.

Tabellino:

AEROPORTO FIRENZE RUGBY v PRO RECCO RUGBY 21-27 (7-14)

Marcatori: p.t. 2′ mt Bastiani tr Falleri (7-0); 10’ mt Salsi tr Agniel (7-7); 43′ mt D’Agostini tr Agniel (7-14); s.t. 5′ mt Bastiani tr Falleri (14-14); 12′ mt Salsi (14-19); 19′ mt Meyer tr Falleri (21-19); 25′ cp Agniel (21-22); 36′ mt Villagra (21-27)
Aeroporto Firenze Rugby: Petrangeli (37’s.t. Morace), D’Andrea, Rios, Meyer, Bastiani, Falleri, De Castro, Borsi, Ippolito ( 35’s.t. Bianco), Fortunati Rossi (10’s.t. Bianchini) (35’s.t. Ricci), Soldi (Vicecap.), Savia (1’s.t. Rapone), Chiostrini, Fanelli (Cap.) (10’s.t. Leoni), Piccioli (33’s.t. Fantoni). A disp.: Cecchi. All. Sordini-Segundo
Pro Recco: Bisso, Tassara, Breda (37’s.t. Torchia), Agniel, D’Agostini, Zanzotto, Villagra, Salsi (Vicecap.), Lopez, Orlandi (8’s.t. Giorgi), Bonfrate, Vallarino (8’s.t. Metaliaj), Galli (1’s.t. Sciacchitano), Noto (Cap.), Casareto (10’s.t. Aluigi). A disp.: Esposito, Becerra, Malgieri. All. Villagra-Ceppolino
Arbitro: Tomò (Albano Laziale)
Gdl: Rosamilia, Pierantoni
Calciatori: Falleri (Aeroporto Firenze) 3/4; Agniel (Pro Recco) 3/5
Cartellini: 27′ st giallo Bianchini (Aeroporto Firenze)
Note: Giornata soleggiata, terreno in buone condizioni, 400 spettatori.

Risultati, classifica e prossimo turno:
SERIE A – GIRONE A – XVIII GIORNATA

Rugby Banco di Brescia v Accademia Federale Tirrenia 09 – 26 (0-5)
Franklin&Marshall Cus Verona v Donelli Modena 41 – 22 (5-0)
UR Capitolina v Udine Rugby 43 – 00 (5-0)
Aeroporto di Firenze v Pro Recco Rugby 21 – 27 (1-5)
Romagna RFC v Rubano Rugby 20 – 23 (1-4)
Riposa: Lyons Piacenza.

Classifica:
Lyons Piacenza e Unione Capitolina punti 63; Recco punti 59; Cus Verona punti 56; Accademia Nazionale Tirrenia punti 51; Udine punti 43; Rubano punti 30; Romagna punti 26; Firenze punti 24; Brescia punti 23; Modena 5.

Prossimo Turno Domenica 21 aprile 2013
Accademia Nazionale Tirrenia – Udine; Rubano – Cus Verona; Recco – Brescia; Modena – Capitolina; Lyons Piacenza – Romagna. Riposa: Firenze.