03/03/2013 – La Pro Recco Rugby soffre e vince 20-12 sul campo del Roccia Rubano, conquista altri quattro punti in classifica e si mantiene in testa.

“Sapevamo che la partita sarebbe stata dura e difficile – commenta coach Ceppolino – e che i nostri avversari ce l’avrebbero messa tutta per metterci in difficoltà e fare bene contro di noi. Siamo arrivati a questo incontro dopo due settimane di allenamenti non eseguiti al meglio a causa di alcuni infortuni e il Rubano è squadra ostica, con una bella difesa, un buon gioco al piede e in casa può dare del filo da torcere a chiunque, con un gioco concreto e dei trequarti molto veloci. Siamo abituati a soffrire e a lottare partita dopo partita e questo cerchiamo di fare anche quest’anno, senza fare caso al posto che occupiamo in classifica”.

I primi punti sul tabellino sono per i biancocelesti: al 5’ Agniel dalla piazzola marca lo 0-3 (per il nostro calciatore oggi 4/6 dalla piazzola e una meta, per un totale di 15 punti. E la nomina di Man of the Match.). L’entusiasmo degli ospiti però può durare ben poco: passano solo due minuti e Rubano va in meta con Gazzola, Mercanzin trasforma e 7-3 (per il piazzatore veneto 1/3 con 2 punti segnati). Il Recco si riorganizza, torna in attacco e, all’11’, Agniel va in piazzola per il 7-6. Il francese al 23’ ha l’occasione per portare la sua squadra in vantaggio, ma sbaglia un non facile calcio di punizione. Si rifà però ampiamente al 30’, quando marca una meta e la trasforma, portando i suoi avanti sul 13-7 che sarà anche il risultato parziale.
La ripresa sembra in discesa per gli Squali: al 12’ Orlandi segna, Agniel trasforma e 7-20. Il Rubano però non sta a guardare, non molla e mantiene il gioco in grande equilibrio, arrivando anche a marcare un’altra meta: al 23’ Cucchio segna il 12-20. Tra capovolgimenti di fronte, gioco non spettacolare ma tanta intensità e qualche occasione non sfruttata da parte di entrambe le squadre, tra cui un calcio di punizione sbagliato da Agniel al 33’, la partita arriva al fischio finale dello scozzese Muir sempre sul 12-20.

Nella battaglia di oggi sono finiti in ospedale per accertamenti radiologici Pippo Bedocchi (spalla) e Marco Giorgi (costole): ci si augura che per entrambi non si tratti di nulla di grave.

“Oggi per noi era fondamentale vincere – continua Ceppolino – sia per la classifica che per dimostrare alle altre squadre ed anche a noi stessi di essere capaci di lottare e fare punti anche in trasferta. Dopo i prossimi due turni di sosta per il 6 Nazioni ci attende un’altra trasferta fondamentale: il 24 marzo giocheremo a Piacenza, nella tana dei Lyons, una delle nostre dirette concorrenti per un posto ai playoff.”

Due domeniche senza partite attendono dunque ora gli Squali che, nel frattempo, lavoreranno sodo in vista della ripresa del campionato al termine del 6 Nazioni e terranno d’occhio i risultati dei recuperi che vedranno in campo diverse squadre del girone.

Tabellino:

RUBANO – PRO RECCO 12 – 20

RUBANO: Borsetto; Mercanzin, Dal Corso, Ercolino, Belluco (32’ s.t. Ricardi); Politeo (16’ s.t. Lazzari), Prati (34’ s.t. Ragazzi); Negriolli (9’ s.t. Palandrani), Cucchio, Nostran (5’ s.t. Marco Artuso); Viel, Mainardi, Matteralia (cap.), Marchetto (1’ s.t. Zampiron – 35’ s.t. Varroto), Gazzola (11’ s.t. Bortoletti).
All. Giuseppe Artuso

RECCO: Becerra; Tassara, Breda (16’ s.t. Canoppia), Agniel, Bisso; Zanzotto, Villagra, Salsi, Orlandi, Giorgi (32’ s.t. Axianas); Bonfrate, Vallarino, Galli (29’ s.t. Aluigi), Noto (12’ s.t. Bedocchi), Casareto (16’ s.t. Sciacchitano).
Non entrati: Maggi, Esposito, Torchia.
All. Claudio Ceppolino

ARBITRO: Muir (Scottish Rugby Union)

MARCATORI: p.t. 5’ c.p. Agniel, 7’ m. Gazzola tr. Mercanzin, 11’ c.p. Agniel, 30’ m. Agniel tr. Agniel; s.t. 12’ m. Orlandi tr. Agniel, 23’ m. Cucchio

NOTE: P.t. 6-13. Spettatori 200 ca. Cartellino giallo a Becerra (6’ s.t.) e Artuso (10’ s.t.). Calci Rubano 1/3 (Mercanzin tr. 1/2, c.p. 0/1), Recco 4/6 (Agniel tr. 2/2, c.p. 2/4). Punti conquistati Rubano 0, Recco 4. Man of the match: Bastien Agniel

Risultati e classifica:

SERIE A – GIRONE 1 – XV TURNO – 03.03.2013

Accademia Nazionale Tirrenia – Lyons Piacenza 25-29 (2-5)
Brescia – Cus Verona 10-40 (0-5)
Modena – Firenze 9-22 (0-4)
Unione Capitolina – Romagna 22-7 (4-0)
Rubano – Recco 12-20 (0-4)
Riposa: Udine

Classifica:
Recco punti 53; Unione Capitolina punti 49; Cus Verona punti 49; Lyons Piacenza punti 44**;Accademia Nazionale Tirrenia punti 37; Udine punti 29*; Romagna, Brescia** e Rubano* punti 21; Firenze Rugby punti 23*; Modena 0*.