Venezia, 29 AGOSTO 2010

COMUNICATO STAMPA S10 10/11 – n.011

Buon test, quello disputato dagli amaranto-oro ieri sera sul terreno del “San Paolo” di Monigo contro il Rugby Paese.

Teatro della prima amichevole di pre-season il classico “Nove Serate di Rugby” organizzato dalla Ruggers Tarvisium: la sfida contro i rossoblu dell’ex-lagunare Walter Pozzebon finisce 80 a 0 per il XV veneziano allenato da Mauro Marcuglia, con 5 mete realizzate nella prima frazione di gioco e 7 nella seconda. Al di là dell’ovvio dislivello fisico e tecnico tra le due formazioni, sono stati interessanti i riscontri forniti dai molti nuovi giocatori giunti in Laguna nelle ultime settimane, così come le impressioni ricavate dai giovani del vivaio venezian-mestrino inseriti nel gruppo e quelle relative a qualche atleta attualmente impegnato in un periodo di test con la speranza di vederlo poi confermare in un contratto per l’intera stagione.

Prima meta della stagione quella del capitano Ivan Gianesini, che al 7′ rifinisce un drive avanzante ben impostato dai suoi avanti. Al 14′ Van Niekerk concede il bis sfondando di forza la difesa avversaria: il suo ginocchio, operato al menisco a fine giugno, sembra indirizzato verso un recupero ormai pressoché totale. Terza marcatura al 17′, con Alejandro “Magoo” Canale abile a recuperare una palla vagante a metà campo e bruciare tutti con uno scatto di 40 metri. Al 25′ è il pilone Levaggi afirmare il tabellino, anche lui sfruttando un bel drive avanzante, quindi chiusura di tempo con la meta di Campagnaro (trequarti centro in prova dal Mirano Rugby), inseritosi con grande timing e potenza in una combinazione stretta con “Magoo” Canale e l’ottimo scozzese Calum MacRae.

Nel secondo tempo il volitivo Paese tenta di arginare gli avversari chiudendo il gioco sul pacchetto di mischia, ma la migliore condizione atletica dei ragazzi preparati da Andrea Borile fa la differenza e consente al gioco lagunare di trovare ampio spazio di manovra: segnano in sequenza l’apertura Vassallo (ottima performance la sua) al 12′, lo scozzese Numero 8 Colin White al 14′, l’estremo Filippo Bado al 22′, di nuovo Vassallo al 29′, il tallonatore Codo al 34′ e l’ala Veronese in doppietta al 35′ e 37′.

Il commento dell’head-coach Mauro Marcuglia: “Buona l’impressione generale, anche se certamente il confronto era caratterizzato da una differenza di valori importante. Il confronto fisico è stato comunque utile a rientrare a contatto con la realtà del match dopo un mese di allenamenti molto intensi: venerdì contro il GranDucato la musica sarà molto diversa e lì potremo effettivamente misurare meglio la nostra condizione a dieci giorni dall’esordio in campionato”.

Nelle prossime ore verranno ufficializzate le ultime mosse di mercato: seconde e terze linee gli obiettivi principali, con possibile inserimento di una o due pedine anche nella linea arretrata.