RV POSITIVO quadrato.jpg

Seguici su cid:image003.jpg@01CEF8F1.B409C8F0 cid:image004.png@01CEF8F1.B409C8F0 cid:image005.jpg@01CEF8F1.B409C8F0 cid:image006.png@01CEF8F1.B409C8F0

Calvisano, 24 maggio 2014 – E’ una sconfitta pesante quella in cui incappa il Rugby Viadana al suo congedo da questa stagione sportiva, ma giunge dopo un finale di stagione in cui i gialloneri pagano a caro prezzo i molti infortuni. Passa in finale, infatti, il Calvisano che attende la vincente del derby veneto tra Rovigo e Mogliano. La partita del San Michele non getta ombre sul percorso in crescendo dei gialloneri allenati da coach Rowland Phillips che hanno raggiunto il traguardo dei playoff nonostante un cammino non sempre continuo. Se la gara di andata aveva lasciato l’amaro in bocca per alcuni episodi sfavorevoli che avevano inciso sul passivo maturato allo Zaffanella, quella del San Michele sottolinea la grande compattezza e solidità della squadra bresciana. Viadana è molto incerottato, ma pure orgoglioso e sospinto da un pubblico senza eguali anche fuori casa ed affronta un Calvisano che dà subito l’impressione di avere il match sotto controllo, soprattutto con il pacchetto di mischia che alza la voce in “ordinata” e produce due mete tecniche assegnate dall’arbitro Vivarini di Padova. Tra le “penalty Try” vanno a schiacciare oltre la linea viadanese anche De Jager ed il Man of match Zdrilich. Viadana alza la testa e fa valere il proprio orgoglio costruendo una bella marcatura con i trequarti spostando l’ovale da destra a sinistra con buon timing e Sintich è pronto a finalizzare. La partita è giocata a viso aperto ed i padroni di casa vedono più vicina la finale grazie alle zampate di Haimona e Belardo. Sulle tribune i cori si alzano con continuità rivolti, tra gli altri, ai due capitani che lasceranno i rispettivi club a stagione conclusa (Pizarro per Viadana e Griffen per Calvisano , ndr), ma quelli di fede viadanese si innalzano più forti sull’ennesima risposta dei ragazzi di Phillips che nonostante le difficoltà, si infortuna anche Riccardo Cagna (sospetta lesione del tendine d’Achille per lui), vanno in meta con Robertson che mette sul piatto vincente la sua proverbiale velocità e la buona lettura delle situazioni di gioco. Nei minuti conclusivi, un esausto Viadana deve arrendersi ai bresciani che vanno a marcare e chiudere i conti con Panico, l’ex Canavosio, ed Hehea.

Rowland Phillips: “Complimenti al Calvisano, squadra e mischia molto forti. Sono un po’ triste perché in queste semifinali ci siamo arrivati con grandi difficoltà per gli infortuni, ma oggi é stata una grande opportunità per i giovani. Il mio bilancio dopo la mia parentesi italiana è di grande orgoglio per aver contribuito alla crescita di questa squadra. Credo che sia stato il miglior gruppo con cui io abbia lavorato come allenatore, quindi ne sono davvero molto fiero”.

Gabriel Pizarro: Il mio ritorno in Argentina? È una decisione alla cui base sta la famiglia e che abbiamo preso da molto tempo. Devo molto a questo Paese, qui ho costruito la mia famiglia e sempre qui ho conosciuto molte persone che mi sono state vicine, togliendomi anche delle molte soddisfazioni legate al rugby.

È stato un anno molto duro e potevamo essere più continui. Oggi in campo c’erano giovani di valore che stanno facendo esperienza ed hanno un grande potenziale per fare bene. L’anno scorso l’Under 20 del Viadana ha vinto il titolo mentre questo anno la “18” sta partecipando alle fasi finali, quindi c’è una base solida per costruire.”

Calvisano (BS), “San Michele” – sabato 24 maggio

Eccellenza, semifinali ritorno

Cammi Calvisano v Rugby Viadana 65-14

Marcatori: p.t. 3’ m. tecnica Calvisano tr. Haimona (7-0); 14’ cp. Griffen (10-0); 17’ m. De Jager tr. Griffen (17-0); 20’ m. Zdrilich tr. Griffen (24-0); 26’ cp. Griffen (27-0); 30’ m. tecnica Calvisano tr. Griffen (34-0); 36’ m. Sintich tr. Gennari (34-7); 41’ m. Haimona tr. Griffen (41-7); s.t. 2’ m. Belardotr. Griffen (48-7); 5’ m. Robertson tr. Gennari (48-14); 16’ m. Panico (53-14); 24’ m. Canavosio tr. Violi M. (60-14); 45’ m. Hehea (65-14)

Cammi Calvisano: De Jager; Bergamo, Vilk, Castello (19’ st. Canavosio), Visentin; Haimona (3’ st. Chiesa), Griffen (cap, 7’ st. Violi M.); Steyn (1’ st. Hehea), Zdrilich, Belardo; Beccaris, Cavalieri (39’ pt. Andreotti); Romano (1’ st. Costanzo), Ferraro (1’ st. Gavazzi), Lovotti (1’ st. Panico)

all. Guidi

Rugby Viadana: Gennari (18’ st. Amadasi); Robertson, Pizarro (cap), Sanchez (8’ st. Pavan G.), Sintich; Apperley K., Bronzini (26’ st. Travagli); Padrò, Moreschi (26’ st. Manuini), Du Plessis (15’ st. Minari); Pascu, Barbieri; Cagna (8’ pt. Greco), Denti Ant. (43’ st. Gatti), Marchini (43’ st. Manghi)

all. Phillips

arb. Vivarini (Padova)

g.d.l. Liperini (Livorno), Boaretto (Rovigo)

quarto uomo: Laurenti (Bologna)

TMO: Damasco (Napoli)

Citing Commisioner: Marrama (Padova)

Punti conquistati in classifica: Cammi Calvisano 5; Rugby Viadana 0

andata: Rugby Viadana v Cammi Calvisano 19-30 (0-4)

Calciatori: Haimona (Cammi Calvisano) 1/1, Griffen (Cammi Calvisano) 7/7, Gennari (Rugby Viadana) 2/2; Violi (Cammi Calvisano) 1/3

Man of the match: Zdrilich (Calvisano)

Note: campo in ottime condizioni, giornata soleggiata e calda. 2500 spettatori circa.

Alessandro Soragna
Ufficio Stampa/Comunicazione

Viadana Rugby Logo
Rugby Viadana Srl Ssd
Via L. Guerra, 12
46019 Viadana (MN) – Italy
Ph: + 39 0375 771216
Fax: + 39 0375 771217
Mobile: +39 345 1720537
Skype: alessandro.soragna.12
http://www.rugbyviadana.it