Larghissima vittoria per il Blugeo Rugby Colorno nell’ultimo turno del campionato nazionale di Serie A girone 1. I biancorossi al G. Maini di Colorno sommergono il Badia per 82 a 21 segnando ben 12 mete e salutando il proprio pubblico con una buona prestazione.

Michele Mordacci e Cristian Prestera danno spazio dal primo minuto ai giovani Terzi, Lauri e Zani, che li ripagano della fiducia con un’ottima prestazione. Il divario fra i colornesi e i veneti è troppo ampio, in più gli ospiti hanno già la testa alla prossima partita, la sfida per non retrocedere.

Non passa nemmeno un minuto e il Blugeo Rugby Colorno è già in vantaggio. È il capitano Stead a segnare la prima meta dell’incontro prendendo palla all’ala e arrivando in area di meta. Canale trasforma per il 7 – 0.

I biancorossi continuano ad attaccare e nel solo primo tempo vanno a segno altre 6 volte, con Canale che trasforma tutto. Al 10’ segna Tripodi dopo una bella maul, al 15’ è Bressons che va in meta bucando centralmente la difesa , mentre al 20’, a seguito di un’altra bella maul avanzante, è Da Lisca a iscrive il proprio nome sul tabellino.

Al 25’ il Badia muove il punteggio con Zarattini, che trova un buco nella difesa biancorossa. Brussolo trasforma per il 28 – 7, ma l’inerzia della gara rimane invariata. Sono sempre i ragazzi di Mordacci e Prestera a fare la partita.

Al 30’ Terzi schiaccia l’ovale in meta dopo una bella azione alla mano da destra verso sinistra. Al 36’ Stead segna la sua seconda marcatura personale recuperando un calcetto a scavalcare di Canale non controllato dalla difesa ospite. Al 41’ Spadaro segna in superiorità numerica al largo la meta che consente ai biancorossi di chiudere il primo tempo avanti 49 – 7.

Nella ripresa la musica non cambia. Al 6’ altra bella maul avanzante che arriva in area di meta e questa volta è Turroni a schiacciare l’ovale. Canale manca la trasformazione (unico suo errore oggi, 6/7 nei calci). Al 12’ il Badia muove ancora il punteggio cogliendo di sorpresa la difesa biancorossa, la meta è di Michelotto, Brussolo trasforma per il 54 – 14.

Al 18’ Cook arriva a marcare ricevendo un bel riciclo da Da Lisca partito da una mischia chiusa centrale. È sempre l’estremo scozzese ad incaricarsi, e realizzare, la trasformazione. Nemmeno cinque minuti dopo e il Blugeo Rugby Colorno è ancora in meta. Questa volta è Grimaldi a schiacciare l’ovale dopo una bella azione di Pascu. Cook trasforma ancora per il 68 – 14.

Al 29’ arriva la terza meta degli ospiti con Barion che realizza dopo una bella azione personale. Brussolo trasforma per il 68 – 21. I biancorossi segnano ancora due meta al 39’ e al 43’. La prima è marcata da Cook che sfrutta nel migliore dei modi una superiorità al largo, la seconda è di Lauri, ben servito dall’estremo scozzese che fissa l’ultimo uomo e manda in meta il compagno. Cook trasforma entrambe le mete e il match si chiude 82 – 21 per il Blugeo Rugby Colorno.

I ragazzi di Mordacci e Prestera si sono quindi congedati dal proprio pubblico con una bella vittoria, giocando una partita divertente con azioni pregevoli. A fine incontro il pilone biancorosso Flavio Tripodi è stato premiato come Man of the Match.

Marcatori: PT. 1’  meta Stead, tr. Canale; 10’ meta Tripodi, tr. Canale; 15’ meta Bressons, tr. Canale; 20’ meta Da Lisca, tr. Canale; 25’ meta Zarattini, tr. Brussolo; 30’ meta Terzi, tr. Canale; 36’ meta Stead, tr. Canale; 41’ meta Spadaro, tr. Canale. ST. 6’ meta Turroni, nt.; 12’ meta Michelotto, tr. Brussolo; 18’ meta Cook, tr. Cook; 22’ meta Grimaldi, tr. Cook; 29’ meta Barion, tr. Brussolo; 39’ meta Cook, tr. Cook; 43’ meta Lauri, tr. Cook.

Blugeo Rugby Colorno: Cook, Lauri, Varrella (1’ st Brandizzi), Spadaro, Terzi (19’ st Cantusci), Canale (11’ st Iemmi), Bressons, Da Lisca (23’ st Nicol), Stead (cap) Vedrani (11’ st Falzone), Grimaldi, Pascu, Tripodi (1’ st Turroni), Zani, Russo (1’ st Bellingeri)

Non entrato: Privitera)

Allenatori: Mordacci e Prestera

Zhermack Badia: Barion, Pagliarini(19’ st Venturi), Sanchez, Zarattini, Melotto, Brussolo, Flagiello (19’ st Zanirato), Avanzi, Ronconi, Candian (19’ st Tinazzo), Michelotto, Brancalion (Cap)(10’ st Tellarini), Guglielmo, Masiero(dal 11’ pt al 14’ pt Tellarini x sangue), Colombo

Non entrato: Oliviero

Allenatore: Tellarini

Arbitro: Carrera (sez. di Roma)

Man of the Match: Flavio Tripodi