Andrea Cavinato, responsabile tecnico della Nazionale Italiana Under 20, ha annunciato oggi la formazione che affronterà i pari età dell’Inghilterra venerdì alle 19.30 locali (20.30 in Italia) al Recreation Ground di Bath nella seconda giornata dell’RBS 6 Nazioni di categoria.

Alcune novità nella formazione degli Azzurrini, con Palazzani che passa da mediano di mischia ad estremo cedendo la maglia numero 9 a Callori di Vignale, mentre Visentin rileva a secondo centro lo squalificato Alberghini e Riccioli rileva Ruffolo in terza linea, con Bocchi che passa da flanker a numero otto. Confermati i primi otto uomini del pack.

“Rispetto alla partita con l’Irlanda della settimana scorsa – ha detto Cavinato – dovremo migliorare decisamente la conquista per offrire agli inglesi il minor numero possibile di palloni giocabili. Anche l’efficacia sui punti d’incontro dovrà essere migliorata, dovremo mantenere la linea e non creare intervalli intorno al numero dieci”.

Oggi l’Italia U20 si trasferirà a Bath via Londra.

Questa la formazione:

15 Guglielmo PALAZZANI (Cammi Calvisano)

14 Alex MORSELLINO (Petrarca Padova)*

13 Michele VISENTIN (Benetton Treviso)*

12 Tommaso CASTELLO (Banco di San Giorgio Cus Genova)

11 Marco GENNARI (BancaMonteParma Crociati)

10 Luca MORISI (Rugby Grande Milano)*

9 Vittorio CALLORI DI VIGNALE (Estra I Cavalieri Prato)*

8 Jacopo BOCCHI (Benetton Treviso)*

7 Ruben RICCIOLI (Mantovani Lazio)*

6 Edoardo GHIRALDINI (Petrarca Padova)*

5 Alfio MAMMANA (Amatori Catania)*

4 Marco FUSER (Benetton Treviso)*

3 Piermaria LESO (Petrarca Padova)* – capitano

2 Amar KUDIN (Benetton Treviso)

1 Nicola QUAGLIO (Femi-CZ Rovigo)

a disposizione

16 Giovanni MAISTRI (Cammi Calvisano)*

17 Maurizio ALUIGI (Cammi Calvisano)*

18 Mattia CAGNA (MPS Viadana)*

19 Andrea BALSEMIN (HBS GranDucato Parma)*

20 Matteo DELL’ACQUA (Rugby Grande Milano)*/Francesco MENON (Consiel Firenze)*

21 Augusto COSULICH (Benetton Treviso)

22 Matteo APPIANI (Cammi Calvisano)*/Cristian CERIONI (MPS Viadana)

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”