Dopo due mesi di assenza (l’ultima partita giocata tra le mura amiche è stata contro il Calvisano lo scorso 15 novembre), l’Under 20 del Vibu Noceto, campionato nazionale elite di gruppo 1, torna al “Nando Capra” e lo fa con una nettissima vittoria contro i pari età del Tarvisium.

Il risultato finale, 52 a 5, frutto di otto mete di cui sei trasformate, non ammette infatti discussioni, frutto di una netta supremazia e di un gioco a tratti spettacolare.

La grande determinazione dei giocatori di mischia, padroni di tutte le fasi statiche, è stato il trampolino di lancio per i tre quarti che, a turno, hanno tutti varcato la linea di meta avversaria.

In piena coerenza con le regole non scritte del rugby, che sottolineano come il rispetto degli avversari si esprima giocando sempre al 100%, anche quando il risultato è già ampiamente raggiunto, i ragazzi di Federico Maida dal primo all’ultimo minuto hanno giocato con la stessa determinazione, così come hanno fatto gli avversari che hanno continuato a lottare su ogni pallone con grande orgoglio, tanto da essere ripagati con la meta della bandiera.

Man of the match è stato designato Edoardo Ruffolo che con i “colleghi” di terza linea hanno dato continuità e sostegno ad ogni azione.

Con questa vittoria il Vibu Noceto rafforza il terzo posto in classifica (41 punti), dietro a Petrarca Padova (47) e Mantovani Lazio (45).

Domenica prossima è in programma a Viadana il derby coi padroni di casa (quarti a 36 punti), partita fondamentale per dare un volto più definito alla classifica.

Foto: Leon Caprietti e Davide Battarino “impegnati” in un placcaggio nel corso del derby con il Gran Parma.